"Dans l'S, à l'heure d'affluence"
cominciai a leggere.
Oggi è un vizio, un lavoro,
un piacere da condividere.
Riflessioni
L'ordine è finzione

L’ordine è finzione

Il limite che la letteratura pone tra realtà e finzione è invalicabile, seppur variabile. Ogni romanzo, che sia esso storico, politico, tratto da una storia vera o parzialmente accaduta, non è tutta realtà. Sono canoni certi, in cui la critica è oramai comunemente d’accordo. Un ordine costituito. Di altra fattezza invece è il pensiero dei...
"Brucia la città" di Giuseppe Culicchia (Mondadori)

“Brucia la città” di Giuseppe Culicchia (Mondadori)

Per le recensioni letterarie una delle più cortesi regole di Indro Montanelli fu quella di parlare dell’autore se la critica era spietata e scrivere del libro se invece prevedeva un buon giudizio. Non è per contravvenire alla gentilezza ma alcune volte bisogna invertire le indicazioni: è una necessità deontologica per il critico e una buona...
Nel dentro del dentro. Lettere dal manicomio

Nel dentro del dentro. Lettere dal manicomio

Tonino era un marinaio, anima leggera di questo mondo. Girò per l’Europa nelle sue convinzioni socialiste ma terminò la corsa improvvisamente, rinchiuso in manicomio. Giacomo invece era un ragazzo semplice nato in una famiglia troppo complicata. A diciotto anni ricevette la sua prima cura, il primo elettroshock; poi il ricovero, l’internamento, il buio. Sono gli...
"Carovane tra le pagine" di Giada Valdannini (Gaffi Editore)

“Carovane tra le pagine” di Giada Valdannini (Gaffi Editore)

Con l’estate le pagine dei giornali si rilassano. Si passa dalla cronaca feroce al dolce raccontar storie, dalla politica di palazzo alle corride tra barche a vela e dichiarazioni da sol leone, quasi agosto coprisse con una patina di calore anche le menti dei lettori, sdraiati sulla spiaggia con un velo di crema protettiva spalmata...
La coscienza di un nuovo futuro

La coscienza di un nuovo futuro

Questo articolo lo leggerei ad alta voce davanti ad una platea di padri, gli stessi che quaranta anni fa urlarono al sistema i loro diritti. Nello stesso pubblico vorrei però che vi fossero anche miei coetanei, figli che ancora guardano il sessantotto con la nostalgia di un presente che non li riguarda. “Nel passato che...
Pollice verso per la bassa qualità letteraria

Pollice verso per la bassa qualità letteraria

Nell’antica Roma, nel polverone dell’arena in cui gladiatori, bestie e cristiani combattevano per la vita, a volte le dispute terminavano con il pollice dell’imperatore. Il popolo invocava la grazia o il sangue a seconda del valore di quell’uomo a terra il cui destino in pochi secondi sarebbe stato decisivo. Solo il pollice rivolto al cielo...
Passaggi obbligati

Passaggi obbligati

Ci sono tappe che non possiamo eludere. Superare gli ostacoli, costruire scorciatoie, guardare più lontano, questo si, possiamo farlo, ma non saremo mai capaci di evitare le tappe della vita. Neonati ci vestiranno, ancora bambini qualcuno c’imboccherà e deciderà per noi, poi l’adolescenza maturerà una crisi finché questa crisi non assumerà nome di “adulto”. È...
Il verso ritrovato di Filippo De Pisis

Il verso ritrovato di Filippo De Pisis

La critica è, a volte, la spada di Damocle che determina la riuscita dell’opera d’arte. A seconda della sua collocazione temporale, una raccolta poetica risulta eccellente o inadeguata ai gusti, può essere pubblicata o cestinata, esaltata o dimenticata. In queste dinamiche l’autore deve remare con estrema forza e determinazione in un mare dalle mille variabili,...