"Dand l'S, à l'heure d'affluence"
cominciai a leggere.
Oggi è un vizio, un lavoro,
un piacere da condividere.
Recensioni
“Tutto torna” di Giulia Carcasi (Feltrinelli)

“Tutto torna” di Giulia Carcasi (Feltrinelli)

Un tempo era definita “Moccia in gonnella”. Con “Ma le stelle quante sono” e “Io sono di legno”, pubblicati da Feltrinelli, ha raggiunto la notorietà ma non la stima dei lettori più ricercati. Oggi Giulia Carcasi è maturata e con “Tutto torna”, edito sempre da Feltrinelli, mostra di avere più carattere e meno sfumature. Un...
Quel prete, sempre di corsa

Quel prete, sempre di corsa

Esistono uomini che la Storia non ricorderà ma che sono nel cuore delle comunità a cui appartenevano. Sono personalità forti, altruiste, dedite alla propria missione. Don Renzo Forconi è una di queste, un parroco affaccendato, un “padre” esemplare per i ragazzi dell’Opera Diocesana di Assistenza. Nato a Montespertoli, don Renzo venne ordinato sacerdote nel 1955....
Le chiavi nel pozzo. Per non dimenticare

Le chiavi nel pozzo. Per non dimenticare

Dimenticare è il dramma delle nostre generazioni. L’oblio di un passato che sembra non esistere, la memoria fragile, inconsistente, che diventa complice del delitto storico. Cosa sanno i nostri figli di ciò che 30 anni fa era presente? Cosa sappiamo noi di un secolo edulcorato dalle pretese di modernità? È la velocità dei tempi ad...
La Firenze che non sai che c’è

La Firenze che non sai che c’è

Conosciamo realmente Firenze? È una domanda che ci poniamo quando a passeggio per i vicoli ci accorgiamo di non aver mai notato un tabernacolo, un affresco o, addirittura, una chiesa. Siamo abituati alla bellezza, quotidianamente immersi in quei tesori che i turisti ci invidiano. Forse siamo anche troppo indifferenti al patrimonio che ci è offerto...
Scappa la tramvia. Dalle mamme ai bimbi

Scappa la tramvia. Dalle mamme ai bimbi

«Insegnate soltanto la magia della vita» consigliava Gaber in uno dei suoi brani più intelligenti. Lasciate stare la morale, le indicazioni di vie conosciute, le vostre convinzioni politiche: mostrate ai bambini, invece, la gioia e i colori del mondo. Come non ripensare a questa canzone quando si ha in mano un libro per i più...
Il “Memoriale” di Francesco Albertini (Edizioni Centro Di)

Il “Memoriale” di Francesco Albertini (Edizioni Centro Di)

Poche pagine incastonano la città di Firenze nel momento del suo splendore. Era il 1510 quando le preziose annotazioni del sacerdote Francesco Albertini vennero date alle stampe con il titolo “Memoriale di molte statue et Picture sono nella inclyta Cipta di Florentia” e che oggi tornano in libreria per conto della casa editrice Centro DI...
"La vita quotidiana in Italia ai tempi del Silvio" di Enrico Brizzi (Editori Laterza)

“La vita quotidiana in Italia ai tempi del Silvio” di Enrico Brizzi (Editori Laterza)

Parlare di Enrico Brizzi permette di avere delle certezze. È stato l’esordiente più amato dalle generazioni di lettori che negli anni Novanta hanno letto “Jack Frusciante è uscito dal gruppo”, in vetta alle classifiche per mesi. È l’unico scrittore che nel suo curriculum può inserire la dicitura “camminatore”, talmente amante delle passeggiate che, con qualsiasi...
"Le mie migliori" di Daniel Vogelmann (La Giuntina Editrice)

“Le mie migliori” di Daniel Vogelmann (La Giuntina Editrice)

Tipografo, editore, scrittore. Da Daniel Vogelmann dovremmo aspettarci di tutto, anche un libro di barzellette. E infatti il fondatore della casa editrice La Giuntina, oggi la più importante realtà letteraria a tematica ebraica, non vuole mancare questa piccola follia. Con il titolo “Le mie migliori” Vogelmann ha dato alle stampe tutte le barzellette ebraiche che...
"2007 Left" di Massimo Fagioli (Edizioni Asino d'oro)

“2007 Left” di Massimo Fagioli (Edizioni Asino d’oro)

Un numero, quattro cifre, dodici mesi di riflessioni. Questo è “2007 Left”, la raccolta di articoli che Massimo Fagioli ha dato alle stampe con le Edizioni Asino d’oro. Un anno di cambiamenti che ha coinvolto lo psichiatra, la rivista per cui collabora – Left – e inevitabilmente tutti i suoi lettori. Ma con più attenzione...
"Guida insolita di Firenze" di Franco Cesati (Newton Compton Editori)

“Guida insolita di Firenze” di Franco Cesati (Newton Compton Editori)

Prendete Firenze nella sua complessità, nei tanti episodi in cui è stata protagonista nella storia, nei suoi vicoli e le sue leggende. Organizzate i dati in ordine alfabetico e il risultato sarà una “Guida insolita di Firenze”, come ha intitolato questo vocabolario Franco Cesati, primo a pensare la città dalla a alla z. Dal 9...
“Un tipo tranquillo” di Marco Vichi (Guanda Editore)

“Un tipo tranquillo” di Marco Vichi (Guanda Editore)

Mario Rossi non può che essere un uomo comune. E se dovessimo aggiungere qualsiasi altra descrizione d’istinto diremmo: “un tipo tranquillo”, come il titolo del nuovo romanzo di Marco Vichi, da oggi in libreria per Guanda Editore. Dopo “Morte a Firenze”, l’autore toscano ci racconta una nuova storia, stavolta lontana da quel 1966 e più...
"Indro Montanelli racconta la sua terra" a cura di Adriano Lotti (Edizioni dell'Erba)

“Indro Montanelli racconta la sua terra” a cura di Adriano Lotti (Edizioni dell’Erba)

Le origini non si perdono. Si sedimentano, possono trovare un cantuccio nell’anima dove rimanere protette ma nessuna vita cancellerà mai i luoghi dell’infanzia. Così è per tutti, anche per un grande giornalista come Indro Montanelli che fece suo luogo d’adozione Milano. “Quello che sono lo devo a me stesso, alle mie radici toscane” scriveva in...
"Il libro di un teppista" di Ottone Rosai (Vallecchi)

“Il libro di un teppista” di Ottone Rosai (Vallecchi)

“Se ai nostri tempi a Firenze non ci fosse un Rosai bisognerebbe inventarlo”. Ardengo Soffici non trattiene il proprio entusiasmo per quel giovane Ottone, pittore e narratore ardente. È un simbolo per la città, come il Cupolone nella capitale o lo scoppio del Carro. Sugli scaffali “Il libro di un teppista” (Vallecchi Edizione), ristampa di...
"Altravelocità" di Sandro Cappelletto (Giunti)

“Altravelocità” di Sandro Cappelletto (Giunti)

da milanoNERA (18 novembre 2009) C’è un’esperienza che è comune a tutti: il ritardo dei treni. Specialmente se italiani, i viaggiatori sono ormai rassegnati. Non è più una casualità, un raro incidente di percorso: cinque minuti di ritardo sono un brivido di felicità, quindici una consuetudine mentre trenta cominciano ad essere una prima prova di...
"Brucia la città" di Giuseppe Culicchia (Mondadori)

“Brucia la città” di Giuseppe Culicchia (Mondadori)

Per le recensioni letterarie una delle più cortesi regole di Indro Montanelli fu quella di parlare dell’autore se la critica era spietata e scrivere del libro se invece prevedeva un buon giudizio. Non è per contravvenire alla gentilezza ma alcune volte bisogna invertire le indicazioni: è una necessità deontologica per il critico e una buona...
"Il badante di Che Guevara" di Mario Castelnuovo (Salerno Editrice)

“Il badante di Che Guevara” di Mario Castelnuovo (Salerno Editrice)

Che i giovani e gli anziani siano in conflitto è oramai cosa assodata: è una questione generazionale, una diversa visione morale, quasi una contingente necessità sociale. A questo manca, alcune volte, la voglia di capire, di accettare le condizioni primitive della specie e il mondo che cambia. E se nel cattivo dialogo è l’ideologia politica...
"Il disordine" di Carlo Mazzoni (Salani Editore)

“Il disordine” di Carlo Mazzoni (Salani Editore)

Parlare di potere è oramai scontato. L’attualità ci ha purtroppo insegnato quanto i potenti possano decidere la nostra vita. È sufficiente una posizione lavorativa dirigenziale, una capacità economica superiore o semplicemente un’influenza su cardini sociali, e la serenità che abbiamo immaginato curare sotto una teca di cristallo si trasforma in agonia. Sebbene continuiamo a porci...
"Senza francobollo" di Bernardo Baratti (Manni Editore)

“Senza francobollo” di Bernardo Baratti (Manni Editore)

Nella congestionata velocità contemporanea alcuni gesti sembrano essere svaniti. Scrivere una lettera, imbustarla e apporre un francobollo fa parte di quelle azioni che risiedono solo nella memoria, o nell’immaginazione. E questa seconda ha accompagnato il fiorentino Bernardo Baratti, psicologo e già scrittore, nella composizione della sua terza opera narrativa: “Senza francobollo”, edito da Manni Editore....
L'altra verità della menzogna

L’altra verità della menzogna

da Hideout.it (10 agosto 2007) “Il mio primo incontro con lei ha confermato quello che sospettavo fin dall’inizio. Lei è un imbroglione, un ciarlatano e un impostore.” Adrian Healey, in effetti è il protagonista più bugiardo che si possa incontrare nelle pagine di un libro. Nato dalla geniale fantasia di Stephen Fry, questo ragazzo narratore...
La società delle banane

La società delle banane

Era l’estate del 2006, non troppo lontana per non ricordare le strette al cuore che la nazionale di calcio regalava al popolo di tifosi della penisola, non così vicina per non guardarla con lucidità e consapevolezza. C’era il caldo torrido di un luglio da leoni, 57 milioni d’abitanti di cittadinanza italiana attaccato allo schermo e...
Il verso ritrovato di Filippo De Pisis

Il verso ritrovato di Filippo De Pisis

La critica è, a volte, la spada di Damocle che determina la riuscita dell’opera d’arte. A seconda della sua collocazione temporale, una raccolta poetica risulta eccellente o inadeguata ai gusti, può essere pubblicata o cestinata, esaltata o dimenticata. In queste dinamiche l’autore deve remare con estrema forza e determinazione in un mare dalle mille variabili,...