"Dand l'S, à l'heure d'affluence"
cominciai a leggere.
Oggi è un vizio, un lavoro,
un piacere da condividere.
Posts tagged "applausi e bastonate"
"Stanley Kubrick. Photographer" (Giunti)

“Stanley Kubrick. Photographer” (Giunti)

Diventa imbarazzante, a volte, scrivere di una pubblicazione. Soprattutto quando non si può far altro che descriverlo come “eccezionale”. Il lettore potrebbe non crederlo: l’esaltazione fa sempre pensare ad un’esagerata compiacenza. Ma credetemi, se nella vostra libreria aveste “Stanley Kubrick. Photographer” anche voi lo definireste “un libro da avere a tutti i costi”. Edito dalla...
"Nagasaki" di Éric Faye (Barbès Editore)

“Nagasaki” di Éric Faye (Barbès Editore)

Provate ad immaginare se scopriste che nella vostra abitazione vive qualcuno che non conoscete. Provate ad immaginarvelo nelle vostre stanze senza che voi vi foste mai accorti di nulla. E lui è lì da quasi un anno, vivendo in una stanza poco utilizzata del vostro appartamento. Magari nascosto in un armadio. Il solo pensiero mette...
"L'estate sta finendo" di Marco Simonelli (Edizioni Leconte)

“L’estate sta finendo” di Marco Simonelli (Edizioni Leconte)

Con un libro di poesie in mano, oramai, possiamo apparire solo come dei romantici lettori. Se poi la copertina cita “L’estate sta finendo” siamo anche anacronistici. Ma esistono sempre dei buoni motivi per affrontare le critiche: il primo è la stessa poesia, che seppur andata fuori moda, continua con la sua vitale presenza; il secondo...
“La scomparsa di Lauren Armstrong” di Gaia Manzini (Fandango Libri)

“La scomparsa di Lauren Armstrong” di Gaia Manzini (Fandango Libri)

Esserci senza mai esserci veramente. Sembra un assurdo paradosso ma è ciò che avviene per alcuni lavori. Essere un doppiatore è questo: prestare la propria voce ad un personaggio senza mai essere visto. Solitamente una voce segue l’attore per anni, a volte per l’intera carriera. Il pubblico associa viso e timbro di voce in un...
"I cani lo sanno" di Andrea Scanzi (Feltrinelli)

“I cani lo sanno” di Andrea Scanzi (Feltrinelli)

Sono i migliori amici dell’uomo, capaci di una fiducia incondizionata e una fedeltà senza limiti. Forse sono meglio dell’uomo stesso. Di taglia piccola, media, gigante, a pelo lungo o corto, più o meno eleganti ed educati: sono loro i veri protagonisti di un filone editoriale che sta prendendo sempre più spazio sugli scaffali delle librerie....
Annalena Aranguren parla della silloge "Il tempo che ho scritto" (Manni Editore)

Annalena Aranguren parla della silloge “Il tempo che ho scritto” (Manni Editore)

Immagini efficaci emergono da versi che dicono di passato e presente: dolci nella memoria, struggenti di malinconia, forti di un realismo convinto e non vinto. Sono piccoli quadri come schegge di un pensiero che scava dentro di sé con uno scandaglio, per ritrovare e comunicare fatti e rapporti, anche in sordina. Annalena Aranguren è nata a...
"Allegra Street" di Mario Fortunato (Bompiani)

“Allegra Street” di Mario Fortunato (Bompiani)

Fresco, divertente, a tratti esilarante. “Allegra Street” è il nuovo romanzo di Mario Fortunato, critico dell’Espresso, nonché già autore di narrazioni dal sapore agrodolce. Una “sophiticated comedy”, come vuole la tradizione letteraria anglosassone, in cui il riso si mescola alla tragedia e l’amore al sano cinismo. Paula e Carlo sono i due protagonisti della storia....
"Il tempo che ho scritto" di Annalena Aranguren (Manni Editori)

“Il tempo che ho scritto” di Annalena Aranguren (Manni Editori)

Alcuni dicono che la poesia è morta: sepolta chissà dove nelle biblioteche e nelle librerie di famiglia. Bisognerebbe dire a “lor signori” che si sbagliano perchè il verso vive, seppur silenzioso e discreto. Non è più lirica declamata a gran voce nelle piazze ma poesia pubblicata, coraggiosa ancor più che nei secoli scorsi perchè oggi...
“Con un poco di zucchero” di Enzo Fileno Carabba (Mondadori)

“Con un poco di zucchero” di Enzo Fileno Carabba (Mondadori)

In principio era un racconto. Oggi è un romanzo esilarante, paradossale, postmoderno. “Con un poco di zucchero” Enzo Fileno Carabba ritorna alle cronache letterarie accompagnato dalla casa editrice Mondadori. La vicenda di Giulia e Camilla, due arzille ed eccentriche vecchiette che vivono chiuse in una “dimora” fiorentina, coinvolge per simpatia. Nelle loro stanze, queste due...
“Il silenzio dell’uovo” di Renzo Butazzi (Sagoma Editore)

“Il silenzio dell’uovo” di Renzo Butazzi (Sagoma Editore)

“Torquato Gazzilloro, chi era costui?”. Come dei moderni don Abbondio potremmo aggirarci per mesi sulle coste del lago Bilancino senza trovare risposta. Di questo poeta, autore di alcune celebri rime ottocentesche, non è giunto un granché. Anzi, a dirla tutta, ai posteri non è stato tramandato niente. Fino ad oggi. C’ha pensato Renzo Butazzi a...
“La scoperta del mondo” di Luciana Castellina (Edizioni Nottetempo)

“La scoperta del mondo” di Luciana Castellina (Edizioni Nottetempo)

In adolescenza scrivere un diario è una forma di ribellione. Con gli occhi spalancati sul mondo, le pagine traboccano di annotazioni, riflessioni pure. Oggi esistono i blog, fogli di carta fatta di pixel e linguaggi html. Nel 1943 c’era il “vero” diario, a volte con il lucchetto di lato, per evitare che altri occhi potessero...
Poesia di bimba, in dialetto siciliano

Poesia di bimba, in dialetto siciliano

C’è stato un tempo in cui gli immigrati erano italiani. In cerca di fortuna, di un lavoro più remunerativo, in tanti hanno lasciato i loro paesi e sono andati fuori portando con sé le proprie famiglie. Tornare era una festa che presagiva le vacanze, gli abbracci e le attenzioni di chi era rimasto. Da quel...
“Tutto torna” di Giulia Carcasi (Feltrinelli)

“Tutto torna” di Giulia Carcasi (Feltrinelli)

Un tempo era definita “Moccia in gonnella”. Con “Ma le stelle quante sono” e “Io sono di legno”, pubblicati da Feltrinelli, ha raggiunto la notorietà ma non la stima dei lettori più ricercati. Oggi Giulia Carcasi è maturata e con “Tutto torna”, edito sempre da Feltrinelli, mostra di avere più carattere e meno sfumature. Un...
Le chiavi nel pozzo. Per non dimenticare

Le chiavi nel pozzo. Per non dimenticare

Dimenticare è il dramma delle nostre generazioni. L’oblio di un passato che sembra non esistere, la memoria fragile, inconsistente, che diventa complice del delitto storico. Cosa sanno i nostri figli di ciò che 30 anni fa era presente? Cosa sappiamo noi di un secolo edulcorato dalle pretese di modernità? È la velocità dei tempi ad...
La Firenze che non sai che c’è

La Firenze che non sai che c’è

Conosciamo realmente Firenze? È una domanda che ci poniamo quando a passeggio per i vicoli ci accorgiamo di non aver mai notato un tabernacolo, un affresco o, addirittura, una chiesa. Siamo abituati alla bellezza, quotidianamente immersi in quei tesori che i turisti ci invidiano. Forse siamo anche troppo indifferenti al patrimonio che ci è offerto...
Scappa la tramvia. Dalle mamme ai bimbi

Scappa la tramvia. Dalle mamme ai bimbi

«Insegnate soltanto la magia della vita» consigliava Gaber in uno dei suoi brani più intelligenti. Lasciate stare la morale, le indicazioni di vie conosciute, le vostre convinzioni politiche: mostrate ai bambini, invece, la gioia e i colori del mondo. Come non ripensare a questa canzone quando si ha in mano un libro per i più...