.

I mesi dell’anno scandiscono poesie dai versi essenziali, incisivi, affilati, concentrati ad esprimere concetti ancorati alla realtà e insieme carichi di musicalità, di leggerezza.
La parola più usata è silenzio e comunica anche stati d’animo, riflessioni, tensioni di gioia e dolore con un messaggio persuasivo, che chiede partecipazione e l’ottiene.

.

“Poesie nell’ordine giusto”

di Annalena Aranguren

pubblicato da Manni Editore

pp. 104  –  euro 12

.